Rimedi naturali: tutti i segreti dei semi che fanno bene alla salute

Fra i rimedi naturali, riscopriamo i semi

I piccoli rimedi naturali possono aiutare.

Anche a tavola, si possono combattere vari sintomi e – fra preziosi alleati – non c’è da dimenticare l’importanza dei semi

 

Quali semi sono fonte di benessere

Fra i rimedi naturali a base di semi, quelli di karité (da cui si deriva il burro che è alla base di molte creme) sono molto utili, ad esempio, per l’epidermide.

Grazie al loro apporto di sostanze emollienti e nutritive, servono spesso come antinfiammatori naturali muscolari, senza considerare il loro potere detox su tutti i fronti, per i muscoli come per la pelle.

I semi di zucca, sbucciata la polpa interna, aiutano a “detergere” l’intestino e lenire profondamente quelle infezioni dell’apparato urinario, temporanee o croniche che siano, con un effetto balm del tutto naturale grazie alle proprietà che conserva al suo interno ogni semino.

Chi ha un colesterolo non del tutto entro i range consentiti poi, può abbondare con i semi di girasole. Il prezioso condimento nelle insalate o da solo, aiuta anche a combattere i piccoli problemi cardiovascolari e prevenire anche l’arteriosclerosi con un consumo costante.

Spesso sul pane, i semi di papavero aiutano a digerire e, con il suo apporto di manganese, permettono di mantenere un corretto equilibrio di zuccheri nel sangue.

E per l’apporto di Omega2, 6 e 9 o per combattere le infiammazioni?
Nulla di meglio dei semi di lino. Un olio a base di questi semi infatti riesce a contrastare persino le irritazioni cutanee o interne così come a migliorare tutto il metabolismo.

Infine i semi di chia, perfetti per riparare dall’invecchiamento il sistema nervoso, per pulire il sangue e l’intestino o solo per aggiudicarsi un apporto giornaliero di Omega 3, e vitamine varie, in un semino che quasi non si nota o in un olio da esso derivato che resta delicato al gusto per condire un’insalata verde.

 

Come si conservano

In generale i semi durano a lungo, purché ben conservati.

Il segreto per la lunga conservazione dei semi che fanno bene alla salute è racchiuso …in un barattolo.

Basta mettere in un recipiente a chiusura ermetica infatti questi semi perché siano al riparo dalla polvere e altro. Inoltre, è bene riporre poi il barattolo lontano da ogni fonte di luce e sempre a temperatura ambiente.

In altri casi quando possibile, è preferibile macinarli – semplicemente per essere in un formato compatibile con molti piatti e in una forma più digeribile per l’intestino – seguendo le stesse accortezze per la conservazione.

 

Qualche consiglio…

Bene dunque ai rimedi naturali ma ricordarsi di guarnire un piatto con i semi sempre alla fine della preparazione.

Su un’insalata verde, basta una manciata, così come su una zuppa calda, ma sempre come tocco finale.

Non mettere mai i semi di alcun tipo in forno o nel microonde, ma terminare la preparazione con olio, semi o polvere di semi solo prima di servire.

 

 

Print Friendly, PDF & Email
No Comments Yet

Comments are closed

Mostra social
Nascondi social
×
Newsletter

Iscriviti alla newsletter

×
Newsletter

Iscriviti alla newsletter