Waiting list: la medicina estetica fa il boom di richieste

I dati ci parlano di un incremento evidente delle richieste di interventi di medicina estetica, il ramo della ricerca scientifica che ci offe soluzioni non invasive per migliorare l’aspetto fisico.

Il fenomeno per cui la medicina estetica a differenza di altri settori sta riscuotendo un successo controcorrente, può essere dovuto a diversi riflessi, ma pare che quello più condizionante sia proprio il riflesso che piattaforme per lo smart working, come zoom, meet e altre rimandano di noi stessi. Questi nuovi e costanti canali di comunicazione utilizzati per lavoro e studio sono diventati più visivi che verbali. Siamo di fronte a uno schermo che come una lente di ingrandimento evidenzia ogni rughetta di troppo e imperfezioni. L’esigenza d sentirsi belle, la spesa economica  rallentata sui viaggi,  shopping, e tutto ciò che riguarda lo star ‘fuori ‘, nonché il tempo di permanenza a casa che è un vantaggio per i piccoli interventi estetici,  hanno fatto si che le richieste di medicina estetica subissero un incremento notevole in Italia come nel resto del mondo.

La potremmo chiamare ‘pandestetica’…,  che,  con un intervento di rinofiller, o un’ iniezione di botulino,  ci allieverà da una condizione che potrebbe tendere ad abbrutire. Una forza di riscatto, il coraggio di non buttare la spugna e lasciarsi andare, questo la bellezza è, e da, alle persone capaci di proiettarsi in un futuro che di certo sarà migliore, ai resilienti, che sanno che quando tutto finirà la bellezza ci avrà salvato ancora una volta.  I dati al riguardo li offre Aiteb (Associazione Italiana Terapia Estetica Botulino) che tratteggia il quadro della medicina estetica nei mesi dell’emergenza Covid. Durante il 2020 è cresciuto il numero dei trattamenti bellezza di un bel +12%. Le previsioni sono iperboliche, con tassi di crescita a doppia cifra, la medicina estetica non si ferma più e trascina anche l’industria farmaceutica. Secondo Markets and Markets (la società di ricerche di mercato che offre previsioni, valutazioni di mercato, analisi dei prezzi, benchmarking e altri servizi correlati e serve clienti in tutto il mondo),  la medicina estetica è destinata a superare entro il 2023 un giro di affari di 17 miliardi di dollari.

 

A fare richiesta è soprattutto una fascia femminile compresa tra i 30 e i 50 anni. I trattamenti più gettonati riguardano  il terzo superiore del volto: dalle zampe di gallina attorno agli occhi, alle rughe del corrugatore, fino alla fronte. Ma anche molta attenzione stanno suscitando interventi come quelli riguardanti i glutei, o la blefaroplastica e il solco lacrimale. I prodotti con maggior mercato sono gli iniettabili, come ci racconta il Dott. Marco Boiocchi Delfrate direttore sanitario del centro di clinica rigenerativa Domus di Milano, soprattutto il botox , ma crescono anche  i trattamenti a base di laser e radiofrequenza. In particolare il botox resta tra i trattamenti più popolari in America come in Italia, usato per attenuare rughe nella parte alta del volto sia le strisce verticali del collo. In evidenza il marchio Teoxane ( i cui  laboratori sono stati fondati a Ginevra, nel 2003, da Madame Valérie Taupin e sono specializzati nell’ideazione e nella produzione di filler dermici e cosmeceutici a base di acido ialuronico. L’azienda ha creato un gel di acido ialuronico più resiliente, in grado di preservare la purezza e la lunghezza delle catene di AH. TEOSYAL® RHA® è la prima gamma di filler specificatamente ideata con elevate proprietà di STRETCH e STRENGHT – esclusive capacità di adattarsi ai movimenti del viso – con l’obiettivo di riprodurre il comportamento dell’AH naturale presente nella nostra pelle) che sta spopolando in Italia , ed è destinato a conquistare tutta Europa. Le iniezioni di ialuronico hanno poi trovato altri e nuovi impieghi come nel Face Sculpt cioè il rimodellamento dei contorni del viso  zigomatico e mandibolare. Un bel ovale lo zigomo alto e il mento ben definito. Con lo ialuronico si effettuano anche piccoli ritocchi a naso , rinofiller senza bisturi che hanno risultati sorprendenti. La raccomandazione resta sempre quella di affidarsi a mani esperte come quelle del Dottor Marco Boiocchi Delfrate del centro di clinica rigenerativa Domus di Milano un esperto nel modellamento volumetrico del viso al quale ci siamo rivolti .

Domus Clinica Rigenerativa tel : 0258307933

Viale Sabotino 19/2

Print Friendly, PDF & Email
No Comments Yet

Comments are closed

Mostra social
Nascondi social
×
Newsletter

Iscriviti alla newsletter

×
Newsletter

Iscriviti alla newsletter