All’insegna di una skincare “zero waste” per una bellezza sostenibile in stile giapponese

bellezza sostenibile, pexels

Nella cultura giapponese, il rispetto per la natura non è un concetto nuovo. È retaggio della tradizione animista dello Shintoismo, una corrente spirituale seguita da molti giapponesi che ci ricorda come la natura sia parte di noi e noi stessi siamo parte della natura.

Tutta la filosofia dell’arcipelago si fonda su dimostrazioni di rispetto e gratitudine, non solo verso il nostro ambiente.

Nathalie Broussard, Responsabile della Comunicazione Scientifica Shiseido, racconta che anche gli oggetti hanno un significato speciale agli occhi dei Giapponesi. Essi hanno una vita e un’anima cui deve essere mostrato rispetto.

Secondo la filosofia Mottainai, tutti gli oggetti devono essere usati al massimo del loro potenziale prima di essere riciclati o, ancora meglio, riutilizzati. Un kimono può diventare una giacca. Un futon, cuscini, un marsupio o, addirittura, i vestiti di una bambola. Le tazzine sbeccate trovano nuova vita grazie al Kintsugi, l’arte di riparare gli oggetti con la pasta d’oro.

E, in un Paese in cui l’acqua viene sprecata il meno possibile, il rispetto per questa fonte di vita, è il pilastro della cosiddetta bellezza sostenibile.

Shiseido e il risparmio di preziose risorse per una bellezza sostenibile

Con Shiseido Blue Project, avviato in partnership con la World Surf League, Shiseido è coinvolta in diversi progetti per contribuire alla conservazione degli oceani, dalla pulizia delle spiagge alla sensibilizzazione delle generazioni più giovani.

In armonia con tali valori, la linea Suncare utilizza la tecnologia SynchroShieldTM che rafforza il velo protettivo della sua formula per proteggere meglio la pelle dai raggi UV, in particolare quando entra in contatto con l’acqua. Se il filtro solare rimane sulla pelle, riducendo così la quantità diluita nell’oceano, non solo proteggiamo la pelle e la salute delle persone, ma contribuiamo l’inquinamento marino.

bellezza sostenibile, shiseido Suncare

Con un approccio totalmente diverso, la linea Waso ha ridotto l’uso di acqua dolce. Impiegata come base per la maggior parte delle formule skincare, è stata sostituita in parte con acqua di mela riciclata, un sottoprodotto del processo di produzione del succo concentrato, da cui quest’acqua viene solitamente eliminata.

bellezza sostenibile, shiseido waso

La linea più preziosa, Future Solution LX, contiene un’infusione di erba Enmei, una rara pianta che cresce sulle pendici del mistico Monte Koya.

Piuttosto che coltivare quest’erba nel suo ambiente originale a rischio di renderla ancora più rara, i ricercatori Shiseido ne hanno raccolto alcuni campioni. Hanno poi coltivato le piantine e le hanno trapiantate in condizioni di crescita ottimali. Tale approccio è essenziale per rispettare la biodiversità, offrendo al contempo alle consumatrici estratti ricchi di ingredienti attivi.

bellezza sostenibile, shiseido future solution

Print Friendly, PDF & Email
No Comments Yet

Comments are closed

Mostra social
Nascondi social
×
Newsletter

Iscriviti alla newsletter

×
Newsletter

Iscriviti alla newsletter