World Oceans Day, la blue beauty è la nuova green beauty

Oggi ricorre il World Oceans Day che ricorda a tutti il ​​ruolo fondamentale che gli oceani hanno nella nostra vita quotidiana.

L’industria della  bellezza cosi come della moda  si mobilita per salvaguardare i mari con una consapevolezza che cresce di anno in anno,   e attraverso queste iniziative si può trarre uno spunto di riflessione e cogliere l’occasione per modificare le  proprie abitudini  e avere così   un impatto positivo su se stessi e sull’ambiente.

Curiosità : sapevi che la maggior parte dell’ossigeno sul nostro pianeta è prodotta da piante oceaniche, alghe e plancton?

Secondo i dati più recenti, attualmente la quantità di plastica prodotta supera quella che viene utilizzata e, successivamente, riciclata, in un anno vengano prodotte 396 milioni di tonnellate di plastica, 53 kg per ogni abitante del Pianeta. Di queste, solo circa il 20% viene riciclato, mentre una parte consistente termina la propria vita in mare dove, già oggi, sono presenti oltre 150 milioni di tonnellate di rifiuti plastici.

E così sempre più brand sono clean, i prodotti sostenibili e le iniziative sea-friendly

C’è un hastag dedicato #bluebeauty con il quale si  vuole sensibilizzare sul  modo in cui i cosmetici danneggiano gli oceani,  (imballaggi di plastica ,ingredienti dannosi, raccolta di  alghe). Tra i massimi produttori di plastica al mondo, l’industria cosmetica ha, purtroppo, un impatto enorme  sull’ambiente, in particolare proprio sull’eco-sistema marino.

Tra le iniziative Blue Beauty :

LA ROCHE-POSAY e VICHY

Sostengono ONE OCEAN FOUNDATION nel progetto “NO PLASTIC IN THE OCEAN”, l’ambizioso progetto per contrastare l’inquinamento marino da plastiche e microplastiche di One Ocean Foundation – iniziativa italiana di rilevanza internazionale dedicata alla
salvaguardia dei mari – che vedrà i due brand del Gruppo L’Oréal in prima linea. Grazie al contributo di Vichy e La Roche-Posay saranno raccolte 25 TONNELLATE DI RIFIUTI, riportando bellezza alle zone marine e costiere del nostro Pianeta.
Le aree di intervento si concentreranno nei paesi in via di sviluppo da cui proviene la maggior parte dei rifiuti plastici che minacciano gli oceani.In queste aree, grazie alla collaborazione di partner locali, avverrà la raccolta, il tracciamento e la re-immissione nel ciclo produttivo della plastica per favorire lo sviluppo di un’economia circolare.

Rilastil

La nuova gamma di fotoprotezione Rilastil Sun System Velluto, nata dalla ricerca dei laboratori di Istituto Ganassini,  offre formulazioni rispettose dell’ambiente marino, che non contengono i filtri ritenuti responsabili dello sbiancamento dei coralli e i filtri idrosolubili, più facilmente rilasciati nell’acqua marina. Anche i packaging utilizzati sono a basso impatto ambientale, come il PE Green.

Anche questa estate Rilastil sostiene Fondazione ANT nella campagna di prevenzione del melanoma e Marevivo Onlus per contribuire alla salute del Pianeta e a sensibilizzare l’opinione pubblica sui temi di sostenibilità e inquinamento delle spiagge.

Collistar 

L ‘azienda che fa capo a Bolton Group  vuole condividere il suo impegno per un approccio consapevole alla cosmetica, di cura e protezione della bellezza, in ogni sua forma attraverso il coinvolgimento di Cinzia Corinaldesi, biologa marina e ricercatrice tra i top experts mondiali in “Oceans and Seas” che, guidata dalla volontà di proteggere questi straordinari ecosistemi, ha iniziato a studiare l’impatto dei filtri solari sulla vita marina già agli inizi del 2000.

Grazie al contributo di queste ricerche, in diversi Paesi sono nate policy e legislazioni per bandire l’utilizzo di alcuni filtri UV, tra cui il Trattato Coralli Hawaii.

Dal 2020 tutti i solari Collistar sono infatti conformi al Trattato Coralli Hawaii per contribuire alla protezione delle barriere coralline e preservare la bellezza dei nostri oceani. Tutte le formule sono state rielaborate evitando l’utilizzo di ossibenzone e ottinoxato, due sostanze ritenute pericolose per lo sbiancamento dei coralli.

Alessia Marcuzzi

Con il suo brand skincare Luce Beauty aiuta a ripulire le spiagge italiane, per ogni prodotto acquistato, ( tutti  eco friendly e con pakaging eco)  in collaborazione con la onlus Worldrise, sarà ripulito un mq di spiaggia. l’iniziativa prosegue fino ad ottobre.

Davines

Sosterrà  Sea Shepherd Italia e l’operazione Siso per la protezione dell’ecosistema marino delle Isole Eolie, arcipelago italiano patrimonio UNESCO, contribuendo alla rimozione delle  attrezzature da pesca illegali, realizzate con materiale vietato come fili di polipropilene, nylon e taniche di plastica, che diventano rifiuti inquinanti alla deriva e trappole letali in cui restano impigliati pesci, mammiferi e tartarughe.

Avène

Il brand offre una protezione molto alta UVB-UVA  senza incidere sull’ l’impatto ambientale ed è mpegnato iniziative ,  per proteggere e preservare gli ecosistemi marini, per non avere  alcun impatto su coralli, fitoplancton e zooplancton.

Carthusia

Carthusia insieme al lancio della nuova fragranza  A’mmare realizza  per la prima volta anche i solari per i quali è stata fatta la scelta di un packaging eco-sostenibile – e pratico perché richiudibile – per il quale si è risparmiato il 50% della plastica utilizzata normalmente per i cosmetici di pari formato (100ml). Disponibili nella doppia versione all over SPF 30+ 50+ e affiancati dal Dopo Sole, la loro formulazione è stata sviluppata seguendo il protocollo del programma “Ocean & Reef Care”. I filtri utilizzati sono in linea con la norma delle Hawaii SB n. 2571 che vieta l’impiego di Oxybenzone e Octinoxate per non nuocere alla barriera corallina.

Acqua dell’Elba

 E’ promotore di SEIF (Sea Essence International Festival) che vede proprio il mare e la sua salvaguardia come protagonisti principali, e come location Marciana Marina. Dal 2 al 4 Luglio è prevista la terza edizione .

L’Occitane

I suoi shampoo solidi sono super schiumosi, hanno un profumo incredibile e puoi portarli ovunque grazie alle loro dimensioni ultra compatte. Sono tutti naturalmente privi di silicone e solfati, poiché sono stati creati per migliorare i tuoi capelli e allo stesso tempo rispettare l’ambiente. E non è tutto, il loro imballaggio è senza plastica, fatto di carta riciclata al 100%, e il 98% dei suoi ingredienti è facilmente biodegradabile.

Skon

SKÖN, beauty brand biologico e naturale,  presenta il nuovo SCRUB VISO BIO PURIFICANTE ED EXTRA DELICATO.

Dalle proprietà esfolianti della polvere di Diatomee nasce questo  purificante   gentile che rispetta anche le pelli più sensibili. Direttamente da un’onda fresca dei Mari del Nord: 100% naturali, le microparticelle di sale portano con sé tutte le proprietà dei fossili delle Diatomee, alghe preistoriche che popolano i fondali marini. La linea di cosmesi SKÖN è interamente biologica e Made in Italy: prodotti bio, formule completamente naturali, non testate sugli animali e a basso impatto ambientale in un pack in bioplastica vegetale, per un rituale di bellezza che fa bene alla pelle e alla natura. Il brand digitale si ispira al concetto di HYGGE, la felicità nordica di chi sta bene con se stesso

 

Print Friendly, PDF & Email
No Comments Yet

Comments are closed

Mostra social
Nascondi social
×
Newsletter

Iscriviti alla newsletter

×
Newsletter

Iscriviti alla newsletter