Douglas rifinanzia il debito per 2,5 miliardi di euro

douglas rifinanzia il debito

Douglas, accede a un pacchetto di rifinanziamenti del debito per 2,5 miliardi di euro. Questa nuova linea di credito permetterà al gruppo, al primo posto per punti vendita in Europa, di avere una posizione finanziaria più solida e dedicarsi al meglio alla strategia #FORWARDBEAUTY.DigitalFirst. Il pacchetto finanziario comprende un prestito suddiviso in diverse di linee di credito. Inoltre la famiglia Kreke, la principale azionista del gruppo, insieme a CVC, aggiungeranno altri 220 milioni di euro. L’operazione si chiuderà l’8 aprile.

Douglas rifinanzia il debito per 2,5 miliardi di euro

“Abbiamo posizionato tutta la nostra struttura finanziaria su una base solida e che durerà a lungo”. Ha dichiarato Tina Müller, CEO di Douglas. ” Vogliamo affiancare al meglio ai nostri punti vendita fisici una struttura digitale all’altezza. Il nuovo pacchetto finanziario darà al gruppo gli strumenti giusti per ripartire al meglio con la strategia di digitalizzazione”. L’azienda ha iniziato il 2021 con una crescita strordinaria nei primi tre mesi d’esercizio. Solo nel canale online la crescita è stata pari al 74%, a 433 milioni di euro. All’inizio del 2021 la rete italiana brick and mortar di Douglas è stata sottoposta a un deciso ridimensionamento con la proposta di chiusura di quasi 200 punti vendita. tali negozi sono stati scelti in base alla redditività.

Print Friendly, PDF & Email
No Comments Yet

Comments are closed

Mostra social
Nascondi social
×
Newsletter

Iscriviti alla newsletter

×
Newsletter

Iscriviti alla newsletter