“Emily in Paris” 10 frizzanti puntate in stile Chanel

EMILY IN PARIS (L to R) LILY COLLINS as EMILY in episode 103 of EMILY IN PARIS. Cr. COURTESY OF NETFLIX © 2020

“Originaria di Chicago, l’ambiziosa direttrice marketing Emily ottiene inaspettatamente l’impiego dei sogni a Parigi e si tuffa in una nuova vita di lavoro, amici e amori”  ci racconta Netflix come sintesi alla trama di una serie da pochi giorni iniziata e giù cult.

Dietro le quinte c’è Darren Star, ideatore della serie  Sex And The City. Protagonista l’attrice britannica Lily Collins (Biancaneve, Scrivimi ancora, Shadowhunters).

Perché Emily in Paris è una serie intrigante?

La nuova serie non è solo romanticismo ma con leggerezza non superficiale,  racconta le avventure di Emily Cooper, un’americana appena trasferitasi a Parigi per seguire il lavoro dei suoi sogni. Ambiziosa direttrice di marketing,  porta grinta e passione  nella incantevole Parigi  tra un lavoro che ama ma che non sempre è ideale, nuovi amori, nuove conoscenze, e una nuova avventura da influencer, e con ciò offrendo diverse riflessioni anche sul mondo dei social

Il richiamo a Sex and the city è un pò automatico, e  infatti, la costumista è la stessa di Sex and the city e de Il Diavolo veste Prada: Patricia Field. Ma  stavolta si è dichiaratamente ispirata  a Audrey Hepburn e al musical degli anni Cinquanta “Un americano a Parigi”.

Perchè è imperdibile?

Perchè Lily Collins sfoggia meravigliosi outfit sullo sfondo di una splendida Parigi ed è sempre impeccabile nel suo ruolo di protagonista in una serie che dona attraverso un ottima  scenografia  una cartolina della città dell’amore  in grado di far sognare.

Così Emily Cooper, passeggia sulle rive della Senna sfoggiando  meravigliose mise  Chanel che partecipa al nuovo programma televisivo, prestando abiti e accessori alla produzione del personaggio di Emily la cui  nuova vita  è piena di avventure inebrianti e sfide sorprendenti .

EMILY IN PARIS (L to R) LILY COLLINS as EMILY in episode 101 of EMILY IN PARIS Cr. STEPHANIE BRANCHU/NETFLIX © 2020

Poiché Parigi e la moda sono indissolubilmente legate, la costumista Marylin Fitoussi ha lavorato con la consulente Patricia Field e ha scelto molti pezzi classici CHANEL, da una giacca di tweed verde della collezione Cruise 2019/20 a una maglietta corta ricamata bianca, una giacca di pelle, una sciarpa di seta e diverse borse, dai classici in molti colori diversi a quelli più spettacolari, come la perla gigante. Si sono anche ispirati all’ambasciatrice Chanel Caroline de Maigret per creare i look del personaggio dell’attrice francese Camille Razat.

In Conversazione con Patricia Field scopriamo altri risvolti fashion :

In che modo CHANEL definisce il personaggio di Emily ed è così importante per lei?

Chanel è stata molto importante nella definizione del personaggio di Emily poiché ‘abbiamo  utilizzato la maison per lei in modo eclettico e giovanile. Ad esempio, abbiamo mescolato la giacca Chanel verde con un abito patchwork di un artista unico nel suo genere. Abbiamo  abbinato quel vestito con una borsa Chanel verde. Adoro mescolare Chanel in modi nuovi. Inoltre, Emily corre ripetutamente con una T-shirt bianca ricamata Chanel. Abbiamo adorato anche la borsa gigante di perle, che noi abbiniamo a un berretto in miniatura in quanto entrambi i pezzi attiravano l’attenzione con un enorme senso dell’umorismo.

EMILY IN PARIS (L to R) LILY COLLINS as EMILY in episode 104 of EMILY IN PARIS Cr. CAROLE BETHUEL/NETFLIX © 2020

Perché CHANEL è un’eredità così importante per la moda parigina e perché è stato così importante includerla in TV?

Chanel è molto importante  nel mio lavoro perché trovo che sia deliziosamente facile da combinare e abbinare. Chanel è un classico e i classici non muoiono mai. La cosa più importante è il modo in cui Chanel è disegnata per attirare un pubblico giovane.

Come si è evoluta la tua visione di CHANEL tra Sex & The City e Emily a Parigi ? 

Ho usato Chanel in entrambe le produzioni perché quello che mi piace di Chanel è come puoi mescolarlo in nuovi modi accattivanti. Essenzialmente Chanel non ha un’evoluzione, rimane semplicemente fantastico in ogni contesto

 

Print Friendly, PDF & Email
No Comments Yet

Comments are closed

Mostra social
Nascondi social